Tag: Florinda Montozzi

Sfoglia e scarica Zer0Magazine 2019

Alcuni dei contenuti del giornale Viviana Scarinci racconta il percorso compiuto dall’idea originaria di creare un fondo librario a Morlupo fino al progetto di un giornale scritto essenzialmente dai giovani cittadini che culmina quest’anno con l’iniziativa promossa da Libellula di fondare una casa editrice a carattere associativo come ulteriore […]

Zer0Magazine 2019. ANNO TERZO

Siamo lieti di dare notizia che ieri, a seguito del vaglio del file digitale, abbiamo ricevuto la conferma del patrocinio al nostro giornale da parte della Regione Lazio. Perciò siamo pronti ad andare in stampa con l’edizione di Zer0Magazine 2019. La sobrietà della copertina e dell’interno del giornale […]

sabato prossimo: chi e cosa

Il fondo librario di poesia raccolto dall’Associazione Culturale Libellula esiste perché per noi la lingua madre è l’inizio di ogni relazione. Che si tratti del dialetto, che si tratti di una lingua madre che non è la nostra, della lingua parlata così diversa per ciascuno o dei linguaggi […]

Donne e lavoro

Florinda Montozzi per Zer0Magazine 2018  nell’ambito del progetto di scrittura creativa in collaborazione con la dott.ssa Rosa D’Acunzio. Con un’intervista a Anna Sellini Fabi. Ho scelto di intraprendere un discorso con voi sull’emancipazione della donna nel lavoro, perché mi sembra che oggi sia diventato un problema di vita quotidiana, […]

1. FARE RETE: editoriale

Da oggi iniziamo la pubblicazione di tutti gli articoli di Zer0Magazine 2018 di Viviana Scarinci Quest’anno Zer0Magazine 2018 si intitola “fare rete”. Il motivo del titolo è presto spiegato dai contenuti di questa pubblicazione che nasce essenzialmente dalla fruttuosa prosecuzione dei laboratori di scrittura per il disagio mentale […]

FARE RETE 2018 temi e immagini

di Viviana Scarinci Quello che sta succedendo a Morlupo ci rende particolarmente orgogliosi perché è un movimento orizzontale che mette al centro un’idea di comunicazione posta al di fuori degli stereotipi, coinvolgendo le Istituzioni, le associazioni, i commercianti e i cittadini più e meno giovani, in un discorso […]