a Caltanissetta con Formebrevi

Sul sito di Formebrevi le bellissime immagini della cerimonia di premiazione del premio letterario, avvenuta il 7 ottobre 2017 a Caltanissetta. Quello di sabato è stato un momento di verifica importantissimo per il nostro progetto editoriale. Per citare Giovanni Duminuco (ideatore e organizzatore Formebrevi) cercare in quello che sono le “nuove forme della parola, tra il limite e i percorsi del senso” può significare anche un progetto culturale che funziona e un modo diverso di immaginare i legami che animano i processi della produzione artistica e editoriale

⇒ http://www.formebrevi.it/del-premio-letterario-formebrevi/

 

 

Annunci

7 ottobre Caltanissetta: il comunicato

Si terrà nel pomeriggio del 7 ottobre, alle ore 16:30 presso la sala degli oratori del Museo Tripisciano (Palazzo Moncada) di Caltanissetta, la cerimonia di premiazione del Premio Letterario Formebrevi, organizzato dall’Associazione Formebrevi e rivolto ad opere inedite che si siano distinte per la qualità letteraria e la ricerca stilistica. In questa prima edizione, alla quale hanno aderito numerosi partecipanti provenienti da tutta l’Italia, la Giuria del Premio ha selezionato i tre autori vincitori: per la sezione prosa, sarà premiato Maurizio Corrado con l’opera “Appuntamento con l’Arcangelo”; per la sezione poesia, Morena Coppola con l’opera “Sgorbie e Misericordie di Fratelli Elettrici”; per la sezione “Le Forme del Dire”, Vincenzo Liguori con l’opera “Dal Panopticon”.

il dire e il fare. Caltanissetta 7 ottobre

di Viviana Scarinci 

Il 7 ottobre alle 16,30 sarò a Caltanissetta in occasione della proclamazione dei vincitori della prima edizione del Premio Letterario indetto da Formebrevi. L’occasione di affiancare l’editore Giovanni Duminuco mi è particolarmente gradita sia come membro della giuria che come autrice e redattrice del progetto editoriale.

Insomma il momento è solenne e lo è tanto più per il carattere autenticamente no profit di questa associazione che pubblica in modo svincolato dalle logiche di mercato e senza seguire manifesti variamente ideologici. E inoltre senza chiedere nessun genere di contributo a propri autori. Il fine è solo quello di reinvestire sulle pubblicazioni future, i proventi di quanto Formebrevi pubblica oggi.

La scelta di pubblicare libri di non immediata fruizione rende l’attività editoriale di Formebrevi una realtà importantissima tra le poche presenti oggi in Italia nel contesto della scrittura di ricerca.

Nell’ambito della manifestazione avranno luogo letture dai libri vincitori e da Le case dei venti contrari di Lia Maselli, Annina tragicomica di Viviana Scarinci, La ferita distorta dell’agire di Giovanni Duminuco, Della fine di Flavio Ermini, Dal corpo di Psiche di Aldo Ferraris, In male aperto di Fabrizio Strada

Infine gli autori Formebrevi parteciperanno alle 20 dello stesso giorno al Festival della letteratura di Caltanissetta ‘Sicilia quindi penso’ quest’anno dedicato ai “Legàmi“.

Aspettiamo quindi gli amici siciliani sabato 7 ottobre a Caltanissetta alle 16,30 presso il Museo Tripisciano e alle 20 in Corso Umberto con tutti gli autori Formebrevi!

Loc7



legami

“In un tempo percorso da culture, contaminazioni e differenze, Sicilia dunque penso vuole soffermarsi, quest’anno, sui legàmi.
Connessioni all’altro, reali o immaginate. Il desiderio di non sentirsi soli. Un ricordo che ci riporta al passato, un proposito, uno sguardo a ciò che sarà. Un’affinità, una passione. La terra, l’identità, la tradizione. Un viaggio verso l’altro.
Una tessitura di relazioni, di affetti, di saperi. Di vincoli, anche.
Una riflessione sulla contemporaneità in uno spazio aperto in cui si possa ascoltare, pensare, dialogare.
Sicilia dunque penso è un festival della cultura (libri, incontri, arti, sapori, spettacoli, spazi per giovani, laboratori) ed è organizzato dall’Associazione Sicilia dunque penso con il patrocinio e il contributo del Comune di Caltanissetta, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale e delle scuole della città, con l’impegno degli studenti nello staff e di altri volontari”.

9 maggio 2017: protocollo di intesa con FORMEBREVI

FBDavvero molto lieti di annunciare la ratifica del PROTOCOLLO DI INTESA tra l’Associazione Culturale Libellula e L’Associazione FORMEBREVI avvenuto martedì 9 maggio a Caltanissetta. La nostra intesa con FORMEBREVI si propone di rafforzare la collaborazione oltre che attraverso la produzione editoriale già attivata con Zer0Magazine, anche attraverso la creazione di un gruppo di lavoro che avrà i seguenti obiettivi:

fl

1. collaborazione alla realizzazione di iniziative di interesse comune, nel rispetto degli scopi statutari di ciascuna associazione, allo scopo di diffondere nel territorio italiano azioni di formazione e sensibilizzazione incentrate sul tema della comunicazione;

2. collaborazione alla realizzazione del progetto zer0magazine, pubblicazione aperiodica nella quale verranno analizzate le nuove forme della comunicazione ed il loro impatto sociale, tenendo conto del mutamento che caratterizza i comportamenti sociali e relazionali, specie nelle giovani generazioni; Zer0magazine è una proposta di dialogo rivolta non soltanto ai giovanissimi nell’ambito della comunicazione;

3. promozione dell’impegno finalizzato alla diffusione della cultura poetica e della ricerca letteraria;

4. impegno comune per l’attuazione di programmi e progetti concordati e patrocinio di iniziative convergenti;

5. presenza nelle iniziative istituzionali promosse da entrambe le associazioni concernenti la promozione della cultura poetica e della ricerca letteraria.