Zer0Magazine 2019 temi e immagini

Ieri a Morlupo ha avuto luogo la presentazione del progetto Zer0Magazine 2019 presso l’aula consiliare di Palazzetto Borghese. Si è trattato di un incontro di illustrazione tra addetti ai lavori, relativo alle pratiche sociali che l’associazione Libellula intende mettere in circolo attraverso il progetto Zer0Magazine 2019. Alla presenza del sindaco Ettore Iacomussi, della vice sindaco Laura Pagnotta, dell’assessore alla cultura e sport Maria Rita Marchetti e di Luigina Tofani, rappresentante dell’Istituto Comprensivo Falcone e Borsellino, le relatrici hanno illustrato tutte le ramificazioni che quest’anno costituiscono un progetto unico nel suo genere. Infatti i temi da noi promossi sono quelli della poesia, della traduzione letteraria e del plurilinguismo, del fumetto e della psicologia che diventeranno fattori operativi entro pratiche sociali mirate in ambito scolastico e nella comunità cittadina. Il fondo librario di poesia di Morlupo è il laboratorio ideale da cui queste pratiche trarranno alimento grazie alla stretta collaborazione con Paola Del Zoppo e Anna Maria Curci: i laboratori scolastici (organizzati da Marta Paniccia con la collaborazione di Chiara Annecchini) attraverso i quali gli studenti scriveranno il giornale, Il concorso artistico scientifico e letterario che coinvolgerà presso l’Istituto Comprensivo di Morlupo, gli studenti e i docenti di ogni ordine e grado, il grande evento pubblico sul fumetto (organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Laputa) che vedrà la presenza di due artisti importanti della scena del fumetto italiano Fran De Martino e Luigi Cecchi, la sezione del giornale dedicata alla psicologia attraverso cui tre specialiste del settore si occuperanno di trattare il tema della comunicazione ampliandone il raggio dei significati, la sezione territorio che offre ancora uno spazio ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo attraverso un progetto organizzato dalle funzioni strumentali su territorio Lidia Murgia e Romana De Mattia coordinate da Giulia Marchetti incentrato sul dialetto inteso a tutti gli effetti come lingua madre che forte della sua appartenenza non può che far tesoro di tutte le occasioni di dialogo portate dalle lingue altrui. Grazie a tutte le relatrici che si sono susseguite nell’illustrazione del progetto, è un onore per Libellula condividere forze così vitali e consapevoli. Grazie alla fondamentale presenza di Comoonica che da quest’anno curerà il progetto grafico di Zer0Magazine rendendola una pubblicazione ancora più accattivante. Grazie all’amministrazione comunale giunta in forze a sostenere l’iniziativa da loro voluta e promossa a partire dall’interessamento fattivo di Anna Cecchitelli assessore alla scuola e alle politiche sociali. Buon lavoro a tutti noi, questo è solo l’inizio.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...