Libellula Morlupo verso un progetto editoriale

“Libellula verso un progetto editoriale a carattere associativo”

di Giovanni Roncacci 

Il Centro Libellula è stato inaugurato nel 2012. La struttura prende il nome da uno scritto della poetessa Amelia Rosselli risalente al 1958. Il poemetto cui ci siamo ispirati per battezzare questo luogo, si intitola La libellula o Panegirico della libertà. E noi abbiamo voluto intendere un tipo di libertà che solo la cultura può dare. Abbiamo infatti investito oltre che sulla riqualificazione strutturale di un luogo anche in un’idea che basa attivamente la sua etica su due capisaldi che a nostro avviso non possono venire scissi: la particolarità delle nostre proposte culturali non connotate localmente, insieme alla promozione di un’attività associativa legata alle esigenze del territorio.

Quest’anno abbiamo compiuto cinque anni! Sono stati cinque anni avvincenti e ricchi di sfide quelli trascorsi dal settembre del 2012, anno in cui abbiamo inaugurato il centro culturale Libellula. Abbiamo lavorato insieme a tante persone, sempre sotto il segno di produzioni culturali indipendenti e inedite, realizzate attraverso collaborazioni con soggetti privati e istituzioni. Quello che crediamo di aver posto in essere è un circolo virtuoso che ha dimostrato con i fatti un’ulteriore possibilità di esistenza per quella cultura che venga intesa soprattutto come reciprocità, scambio e responsabilità.

Tra il 2014 e il 2017 con Morlupo Città della Poesia abbiamo organizzato oltre 30 eventi pubblici cittadini in cui gli ospiti da noi invitati e gli attori dell’evento di volta in volta hanno testimoniato il nostro approccio a un modus operandi nell’ambito della cultura, il cui accesso non lasci spazio a personalismi, privilegiando soprattutto contenuti che abbiamo ritenuti utili, interessanti, formativi e informativi. Il circolo dei lettori di poesia, i laboratori di scrittura per il disagio condotto in collaborazione con il C.S.M. sono stati progetti di volontariato fondamentali anche per una precisazione ulteriore relativa alla funzione sociale che il Fondo Librario di Poesia di Morlupo da noi ideato e raccolto, non ha potuto esimersi dal compiere in favore della comunità in seno alla quale è nato.

Tuttavia è con la pubblicazione di Zer0Magazine 2017 e 2018 che abbiamo precisato la nostra vocazione relativa alla produzione, alla valorizzazione e promozione di quei contenuti la cui diffusione riteniamo indispensabile sia quando essi riguardino aspetti prettamente locali che quando abbiano l’ambizione di rivolgersi fuori dei confini locali.

giornali

Ne sono prova i libri e i CD prodotti e promossi da noi in collaborazioni con Formebrevi, Ark Records e L’Iguana editrice: produzioni editoriali e discografiche che sono state in grado di imporsi in ambiti che hanno reso alla nostra attività associativa un consenso vasto e il riconoscimento in ambito nazionale e internazionale.

Siamo dunque pronti attraverso il progetto Zer0Magazine 2019, a credere nel prossimo sogno a occhi aperti: quello di un vero e proprio progetto editoriale indipendente e a carattere associativo!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...