programma del 26 e 27 novembre

Due giorni per una visione del lavoro culturale ulteriore, specifica e indispensabile alla pluralità e all’approfondimento che la nostra contemporaneità richiede per essere compresa a pieno

sabato 26 novembre alle 16

Palazzetto Borghese, sala delle cerimonie

Il paziente crede di essere (Gorilla Sapiens Edizioni)

con Marco Giovenale

a cura di Paola Del Zoppo e Viviana Scarinci

domenica 27 novembre alle 17

Palazzetto Borghese, aula consiliare

La parola spezzata: traduttori, poeti e editori a confronto

A cura di Paola Del Zoppo e Riccardo Duranti

Nell’ambito presentazione de L’autistico e il piccione viaggiatore di Rodaan Al Galidi (Il Sirente) alla presenza del traduttore Stefano Musilli, finalista Babel-BooksinItaly 2016


Le due giornate del 26 e del 27 novembre che Morlupo Città della Poesia 2016 dedica a poesia, traduzione e editoria in collaborazione con STRADE-SLC Sezione Traduttori Editoriali sono un’occasione particolarmente significativa per l’Associazione Culturale Libellula, perché costituiscono una tappa fondamentale, di un percorso di senso condiviso, iniziato ormai da diversi mesi.

Dal mese di maggio 2016 nell’ambito del progetto Morlupo Città della Poesia, infatti, si sono alternati una serie di eventi pubblici con i quali abbiamo voluto accendere i riflettori sugli aspetti meno frequentati della scrittura e della produzione culturale, attraverso libri letti e discussi, gli ospiti e i lettori del nostro circolo.

Questi due eventi del mese di novembre, rappresentano il culmine di un intendimento molto preciso che mette al centro l’importanza della scrittura come ricerca, traduzione e produzione di cultura indipendente. Grazie alla presenza di ospiti che incroceranno i loro punti di vista attraverso i libri scritti, tradotti o prodotti, si avrà l’opportunità di accedere a una visione del lavoro culturale ulteriore, specifica e indispensabile alla pluralità e all’approfondimento che la nostra contemporaneità richiede per essere compresa a pieno.

Editori presenti:

Del Vecchio Editore, Coazinzola Press, IkonaLìber, Il Sirente, Formebrevi Edizioni, Benway Series, Gorilla Sapiens Edizioni, La biblioteca dei libri perduti.

Ospiti e organizzazione:

Paola Del Zoppo: Docente LUMSA è Dottore di Ricerca in letterature comparate e traduzione del testo letterario. Si occupa di teoria della narrazione, canone letterario e ricezione, poetica ed estetica della traduzione letteraria, di traduzione e diritti umani, della ricezione e traduzione delle opere di Goethe in Italia e in Inghilterra, di nonviolenza e letteratura, generi letterari, studi sull’emarginazione e letteratura.

Giovanni Duminuco: È scrittore e editore. Tra i fondatori della casa editrice Formebrevi, è attivo nel campo della ricerca filosofica e letteraria, con diversi studi pubblicati in riviste specializzate. Vincitore della XXVII edizione del Premio Montano, ha pubblicato nel 2013 la raccolta poetica Dinamiche del disaccordo (Anterem Edizioni) e La ferita distorta dell’agire (Formebrevi Edizioni).

Riccardo Duranti: È traduttore, editore, poeta e narratore sia in italiano sia in inglese, docente presso l’Università La Sapienza di Roma. Ha tradotto tutti i libri di Raymond Carver pubblicati da Minimum fax e oltre 200 titoli di svariati autori, tra cui Sandra Cisneros, Elizabeth Bishop, Ted Hughes, Nathaniel Hawthorne, Tibor Fischer, Philip K. Dick, Michael Ondaatje, Isaac Singer. Nel 1996 ha ricevuto il Premio nazionale per la traduzione del Ministero dei Beni Culturali.

Marco Giovenale: Il paziente crede di essere è il suo libro più recente. È poeta, traduttore e editor indipendente. Per l’editore IkonaLìber, dirige la collana Syn. È redattore di gammm.org, puntocritico.eu, e collabora con diversi periodici. Suoi testi in rivista sono inoltre comparsi ne’ Il verri, Poesia, Nuovi Argomenti, Rendiconti, Semicer chio, L’immaginazione, Action Poétique, Nioques, OEI, The new Review of Literature, Aufgabe, TRNSFR.

Stefano Musilli: È laureato in interpretazione di conferenza all’Università di Trieste e specializzato in traduzione di testi postcoloniali all’Università di Pisa. Ha insegnato Lingua e Cultura italiana all’Università di Città del Capo e ha tenuto workshop di traduzione alle università di Padova e di Trieste. Traduce narrativa e saggistica dal neerlandese e dall’inglese.

Viviana Scarinci: Due volte vincitrice del Premio Lorenzo Montano. Autrice di poesia e saggistica. Ha scritto tra gli altri per Nuovi Argomenti, Nazione Indiana, Leggendaria, Doppiozero, Il Segnale . Si occupa del fondo librario di poesia di Morlupo. È ideatrice e promotrice del progetto Morlupo Città della Poesia.

Centro Libellula–Fondo Librario di Poesia Contemporanea

Via San Michele 8, 00067 Morlupo (RM)
Tel. 06 98267808, Mob. 333 2045759

c.libellula.m@gmail.com SITO  http://centrolibellulamorlupo. com/

Annunci
Pubblicato su Fondo librario di poesia di Morlupo, Morlupo Città della Poesia, Uncategorized

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci la tua email

Segui assieme ad altri 3.258 follower

IMG_6300 (534x800)
CENTRO LIBELLULA
0698267808 - 3332045759
per appuntamento
Follow Centro Libellula Morlupo on WordPress.com

Questo slideshow richiede JavaScript.

fl
da noi è così!
Seguici su Twitter
Articoli più letti
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: